Sab 05/12/2015 - 17:11 CET

Le società di poker online nel mercato italiano fanno marketing troppo aggressivo?

Le società di poker online nel mercato italiano fanno marketing troppo aggressivo?
Secondo gli ultimi dati diffusi dalle autorità di controllo sul mercato del poker italiano, sembra che le società di poker online attuino delle campagne mediatiche eccessivamente aggressive. Ma questa non è la notizia piu importante...

Secondo una notizia diffusa ultimamente dagli organi di stampa piu importanti nel settore del gaming online, sembra che le società di poker (come ad esempio, William Hill oppure Pokerstars) stanno attuando una politica di marketing che deve essere assolutamente ritenuta come eccessivamente aggressiva rispetto alle regole imposte dall’Agcom, l’Autorità garante del mercato e della concorrenza, di concerto con i Monopoli di Stato, altra autorità che regolamenta il mercato del poker in Italia.

Le Possibili Sanzioni, la caduta del mercato del poker nel Settembre 2015

carte pokersona

Caratteristica fondamentale di questo discorso è naturalmente quella delle possibili sanzioni relative ad eventuali comportamenti scorretti da parte delle società di poker. In particolare, queste società corrono il rischio di poter essere sottoposte al vaglio delle autorità di cui sopra ed essere, dunque, sanzionate. A questa notizia negativa se ne aggiunge un’altra: guardando ai risultati del mercato, sembra che il mercato italiano sia in caduta libera, con una perdita complessiva di oltre il 20% rispetto al Settembre 2014, preso come elemento di comparazione. In particolare, si sarebbe passati da 8,2 milioni di dollari a 6,5 milioni di dollari per quanto concerne il guadagno netto delle “poker rooms” che operano nel mercato tricolore.

Come uscire da questa situazione di crisi?

poker torneos a

Una delle prime mosse per uscire da questa situazione di profonda crisi (che riguarda anche il mercato, una volta florido, del cash game) è data naturalmente dal fatto che i giocatori possono essere invogliati a giocare in maniera diversa, evitando di bombardarli con spot in televisione. Inoltre, altro elemento molto importante è rappresentanto dal fatto che, come chiesto a gran voce da tutte le società di poker online, il legislatore deve assolutamente intervenire sulla tassazione, che raggiunge come al solito elementi vertiginosi!

 

Categorie : Notizie

Commenti questo articolo
Più articoli
Notizie - 04/05/16
L’uso dei Bitcoin nel gioco del poker online: solo questione di mesi? 
All'indomani della scoperta del vero autore del sistema Bitcoin e cavalcando l'esplosione di questo sistema di pagamento, quali sono le ultime novità in tema di moneta elettronica e virtuale? Diventerà il nuovo "cash" universale?
Leggi l'articolo 
Notizie - 23/04/16
Jason Sommerwille ed il record di visitesu Twitch per il poker! 
Jason Sommerville, durante l'ultimo torneo nel quale ha partecipato come uno dei concorrenti, ha raggiunto un livello straordinario di visualizzazioni e visitatori per un torneo di poker svolto online: vediamone i dettagli!
Leggi l'articolo 
Notizie - 07/04/16
Quale effetto avrà sul poker l’attentato all’aeroporto di Bruxelles? 
A pochi giorni dall'attentanto che ha scosso il mondo e che ha colpito l'aeroporto di Bruxelles, vediamo quale sarà l'impatto di questo evento drammatico sulla vita di tutti i giorni dei giocatori di poker e dei tornei internazionali.
Leggi l'articolo 
Notizie - 04/04/16
Dan Bilzerian mette nella scommessa il suo jet di 250 000 dollari! 
Dan Bilzerian, il noto giocatore di poker nonchè “tombeur de femme” seriale, ha appena reso noto di aver aumentato ancora di piu la posta che ha deciso di mettere per il suo mega giro in bici!
Leggi l'articolo